u / U

u   sf/m

u

AD   diz.uso


(diciannovesima lettera dell’alfabeto italiano) u / U f, sa u:

diciannovesima lettera dell’alfabeto sardo; 1. può esprimere un suono vocalico (la posteriore chiusa arrotondata, in caratteri IPA [u]), presente in tutte le posizioni di parola in derivazione da -U- latina sia breve che lunga (buca, muru, umbra, tempus), e in alcuni casi in corpo di parola anche in derivazione di -O, sia latina che da lingue moderne (mura, spunda, gruta, bussinada); sempre in fine di parola in derivazione di -O latina (murus, andu, nemus); 2. quando è davanti ad altra vocale in dittongo ascendente può esprimere anche un suono semiconsonantico (l’approssimante labio-velare, in caratteri IPA [w]) in derivazione di -U- latina nei nessi QU- e GU- più vocale (àcua, guàrdia, sànguini).

Chi bolis, fait a ponni unu cumentu

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...